Loading...

martedì 22 gennaio 2013

autolesionismo


Un tonfo cupo preludio di un urlo di dolore
Le mascelle serrate a guisa per trattenere le forze
Un silenzio morboso che ti pietrifica
Immobile aspetti il prossimo come se fossi in un domino vivente
Passano i secondi e inizi a realizzare che quell’unico tonfo
È stato sufficiente a polverizzarti il cuore.